#fermiamoloinsieme: la solidarietà del Gruppo Cassa di Ri-sparmio di Asti verso gli ospedali alessandrini

L’abbraccio virtuale attorno agli Ospedali alessandrini si è esteso oltre la Provincia, coinvolgendo anche il Gruppo Cassa di Risparmio Asti che ha voluto partecipare con grande generosità alla campagna #fermiamoloinsieme.

Una spinta solidale che ha visto come protagonisti e motore i dipendenti stessi Banca di Asti e Biver Banca che hanno donato 5 mila euro per sostenere i professionisti sanitari e i pazienti nella lotta contro il coronavirus. Il Consiglio di Amministrazione ha poi voluto raddoppiare la cifra raccolta devolvendo così alle Fondazioni Solidal e Cassa di Risparmio di Alessandria complessivamente 10 mila euro: “Siamo orgogliosi della solidarietà e del senso di responsabilità che i nostri collaboratori hanno dimostrato. – ricordano i vertici del Gruppo – L’emergenza che stiamo vivendo e che ci ha messo tutti a dura prova ha stimolato una forte reazione sul senso di identità nel riconoscerci parti delle nostre comunità locali.

Un gesto davvero lodevole – affermano Luciano Mariano, Presidente Fondazione CRAL, e Antonio Maconi, Presidente Fondazione Solidal – e per il quale ringraziamo di cuore tutti coloro che hanno voluto partecipare, entrando così a far parte del nostro popolo solidale. La donazione del Gruppo Cassa di Asti testimonia l’enorme vicinanza dell’intero territorio piemontese alle strutture sanitarie della Provincia di Alessandria che è stata in proporzione la più colpita da questa epidemia. Grazie anche al loro sostegno possiamo continuare ad aiutarle concretamente in questa fase 2, fornendo dispositivi di protezione individuale, macchinari specifici per la cura e l’assistenza dei pazienti e sostenendo la ricerca sul Covid-19, fondamentale per conoscerlo meglio e sconfiggerlo”.

Le donazioni effettuate dalle aziende a favore della campagna “PRO ASL-AO AL UNITI CONTRO COVID” potranno godere della deducibilità integrale dal reddito di impresa, come da decreto legge n. 18/2020 (cfr. art. 66, c. 2).

Ciascun donatore può aiutare il proprio ospedale attraverso un bonifico intestato a

PRO ASL-AO AL UNITI CONTRO COVID-19

IBAN IT52 S 05034 10408 000000005537

oppure sul sito della Fondazione SolidAl attraverso il circuito PayPal.