I VINCITORI DEL “PREMIO FRANCO MARCHIARO”2018: MIMMA CALIGARIS, ANDREA VIGNOLI E ANDREA CAGLIERIS

Foto premio Marchiaro009

Lunedì 26 novembre Palatium Vetus, sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, ha ospitato la cerimonia di assegnazione della quinta edizione del premio giornalistico intitolato a Franco Marchiaro, storico redattore de “La Stampa”, il cui ricordo rimane indelebilmente legato alla città di Alessandria, alla presenza del presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, Pier Angelo Taverna, del prefetto, Antonio Apruzzese, del rettore dell’Università del Piemonte Orientale, Gian Carlo Avanzi, del professor Renato Balduzzi, del presidente dell’Ordine dei giornalisti del Piemonte, Alberto Sinigaglia.

Soddisfatto Antonio Maconi, presidente di Fondazione SolidAL Onlus, che aveva destinato il lascito di Franco Marchiaro per istituire il Premio: “La collaborazione con L’Ordine dei Giornalisti, che quest’anno ha assegnato un premio ulteriore di 1.000 euro,  destinato alla ricorrenza dell’850° di Alessandria, e l’assegnazione a questa edizione della Medaglia del Presidente della Repubblica, testimoniano la crescente attenzione ed il prestigio che ha guadagnato il Premio, edizione dopo edizione”.

Grande interesse e nutrito pubblico per questo momento, reso ancora più interessante dal confronto tra Luca Ubaldeschi, attuale vice direttore de “La Stampa” e dal 5 dicembre direttore de “Il secolo XIX”, con Lucia Annunziata, dal 2012 alla guida dell’edizione italiana del notiziario in rete “Huffington Post”, sui linguaggi dell’informazione scritta, parlata e del web.

“Il mestiere del giornalista, mestiere va definito e non professione, è sempre lo stesso – ha sottolineato, fra l’altro, Lucia Annunziata. – E’ un mestiere di eccellenza artigiana, di intermediazione, con una serie di regole che ti aiutano a non sbagliare. E’ un mestiere sociale che ti obbliga a stare dove sono le persone, a verificare la notizia e quale impatto può avere sui lettori”.

La cerimonia si è svolta con una vivace lettura dell’attore Massimo Bagliani di un brano di “Baudolino” di Umberto Eco, concludendosi con l’assegnazione dei tre premi dell’edizione rispettivamente a Andrea Vignoli (sezione “over 40”), per il suo brillante articolo “Il gatto sacro di Francavilla”, ad Andrea Caglieris (sezione “under 40”), per il servizio trasmesso da Rai3 sulla gara ciclistica “Caserta-Castellania”, mentre per l’850° della Città di Alessandria, il premio è andato a Mimma Caligaris, che ha scritto numerosi articoli sul Museo della Bicicletta.

Il Presidente della giuria, Luca Ubaldeschi – insieme ai colleghi della commissione esaminatrice, Emma Camagna, Roberto Gilardengo, Carlo Annovazzi e Marco Caramagna – ha annunciato che la prossima edizione destinerà il premio messo a disposizione dall’Ordine dei Giornalisti ai partecipanti del Master di Giornalismo “Giorgio Bocca”di Torino, per un articolo dedicato alla valorizzazione del territorio alessandrino. In sala erano  presenti 15 studenti del nuovo biennio del Master con la direttrice, Anna Masera.

'+
1
'+
2 - 3
4 - 5
6 - 7
8 - 9
10 - 11
12 - 13
13 - 14
[x]